googleanalytics

Come donare e aiutare

ATTENZIONE! Dal 22 febbraio 2021 è attivo il nuovo IBAN su BPER banca

Potete sostenere le attività dell'Officina 025 in più modalità:

### Diventando soci volontari
Compilando il modulo a questo link.
Attenzione: dal 2021 la quota socio diventa di 40 euro. Chi avesse versato l'importo di 20 euro (come in passato) potrà integrare i restanti appena gli sarà possibile. Grazie!


### Tramite Bonifico bancario intestato a:
Officina 025 ONLUS

Banca BPER Ag. Gallarate
IBAN:  IT34 A054 2850 2400 0000 0005 796
IBAN: IT39 W031 1150 2400 0000 0015 796

  IBAN:  IT05 F053 8750 2420 0004 2484 630


Nota bene1: da ottobre 2016 non è più attivo il conto corrente presso Banca Popolare di Sondrio.
Nota bene2: da febbraio 2021 non è più attivo il conto corrente presso Banca Popolare di Bergamo.


### Tramite il 5x1000
Nel modulo per la dichiarazione dei redditi trovate un riquadro destinato al Sostegno del volontariato e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS): basta mettere la firma e aggiungere il codice fiscale dell’Officina 025:

91060670121

Qui il post con maggiori informazioni sul 5x1000.


### Tramite PayPal 

Anche con carta di credito, seguendo questo link 
Attenzione: se specificate "Donazione", PayPal ci addebita il 3,4% di commissioni sulla Vostra Donazione. Se invece specificate "Pagamento", la Vostra donazione ci arriva per intero. Grazie!






### Altre idee
"Bomboniere solidali"
"Regali di nozze solidali"
"Non fiori ma opere di bene"

La ricevuta
Per chi lo richiede, possiamo emettere ricevuta della donazione, deducibile/detraibile, solo per pagamenti tracciabili (Bonifico o Pay Pal, no contanti).
Per consentirci una corretta emissione della ricevuta Vi chiediamo di inviarci una mail con:
- Codice Fiscale del donatore
- Indirizzo di residenza
In assenza dei Vostri dati non possiamo emettere ricevuta.
 
 Se vuoi saperne di più su come recuperare dalle donazioni, continua a leggere...

Donazioni alle Onlus

Quanto recuperi

Le donazioni alle ONLUS possono essere detratte dall'Irpef o dedotte dal reddito. In base alla tua situazione reddituale può convenire una o l'altra opzione.

Dove le indichi

A seconda della scelta che hai fatto devi indicare la spesa nel quadro E compilando alternativamente:

  • al rigo da E8 a E10 col codice 61, le donazioni a favore di ONLUS, iniziative umanitarie, laiche o religiose, gestite da associazioni, fondazioni, comitati ed enti individuati con D.P.C.M, nei Paesi non appartenenti all’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), per detrarre il 26% di quanto versato, per un massimo di 30.000 euro;
  • al rigo da E8 a E10 col codice 71, le donazioni a favore di ONLUS e associazioni di promozione sociale iscritte al registro nazionale, per detrarre il 30% di quanto versato, per un massimo di 30.000 euro;
  • al rigo E36, le donazioni a favore di ONLUS, di organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale, per dedurre la spesa nel limite del 10% del reddito dichiarato. 

Condizioni per la detrazione

La detrazione è ammessa anche nel caso in cui il datore di lavoro, con il consenso del dipendente, promuove un’iniziativa di raccolta fondi da destinare ad una ONLUS. In questo caso il sostituto d’imposta si assume l’onere di trattenere direttamente dallo stipendio le somme destinate dal dipendente all’erogazione.

L’erogazione deve essere effettuata tramite versamento bancario o postale, Bancomat, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari. Έ necessario conservare la ricevuta del versamento in cui risulti la modalità di pagamento utilizzata (solo per i versamenti con carta di credito basta l’estratto conto della stessa). Richiedi il rendiconto dei versamenti direttamente alla società che li ha ricevuti.

Ricorda di conservare la documentazione che prova la forma societaria dell’ente a cui hai fatto la donazione, qualora nella ricevuta non sia precisamente indicato. Un modo semplice per ottenerla è consultare il sito dell’ente stesso e stampare quanto ti è necessario. La natura di donazione deve risultare o dalla ricevuta del versamento o  sulla ricevuta rilasciata dal beneficiario.

Quale tipo di agevolazione scegliere?

Per questo tipo di spesa devi scegliere di quale agevolazione vuoi usufruire. Se ti affidi a un CAF o a un professionista, ti dovrebbe esser fatto il calcolo di convenienza per fare la scelta migliore. Tieni presente che più il tuo reddito è alto, più sono convenienti le deduzioni dal reddito, perché si recupera la propria aliquota marginale. Ad esempio, se hai un reddito lordo di 40.000 euro e devi scegliere se detrarre o dedurre 1.000 euro di donazioni a una ONLUS, ricorda che con la detrazione recuperi al massimo 300 euro (scegliendo il codice 71 nei righi da E8 a E10), con la deduzione in questo caso recuperi 380 euro. Lo stesso discorso vale per i redditi del nucleo familiare: in caso di deduzione conviene sempre intestare la fattura al componente della famiglia che ha il reddito più alto, così da recuperare una cifra maggior.
 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie di aver lasciato un commento!
Appena possibile sarà pubblicato, in ottemperanza con i termini di Blogger.com.