googleanalytics

Prossimo incontro Mutuo Aiuto - Proposte

Cari genitori, Vi ricordiamo che

Giovedì 20 Febbraio 2014

come pianificato, ci incontriamo con il Gruppo di Auto Mutuo Aiuto, in Via XXII Marzo 44 presso l'Oratorio S. Giovanni Bosco, Quartiere Arnate, a Gallarate alle ore 20.30.


Il gruppo del mutuo aiuto dei genitori dell’Associazione Officina 025 ha deciso di organizzare una vacanza in un villaggio al mare aperto a tutte le famiglie con bambini/ragazzi con autismo/disabilità psichica nel periodo compreso tra il  2 e il 16 agosto della durata di due settimane (ciascuno può scegliere se farne una o due).

Perché fare una vacanza insieme?
Per due ragioni essenzialmente.

Perché le vacanze organizzate da soli, in ambienti che non conoscono le difficoltà dei nostri figli (e nostre), sono spesso fonte di disagio e di frustrazione.

Perché una vacanza insieme consente di rispecchiarci nelle nostre difficoltà e mostrare a noi stessi (e agli altri) che queste disabilità possono fare parte di una “normalità”.

Perché fare una vacanza in un villaggio?
Perché il villaggio è un microcosmo che contiene diverse proposte e quindi offre alle famiglie diverse possibilità, modulate secondo le esigenze di ciascuno.
Perché questo tipo di vacanza è già stata sperimentata con successo per vacanze di ragazzi con disabilità, gestite da educatori. 

Perché è stato scelto il periodo dal 2 al 16 agosto?
Dovendo scegliere un periodo, si è deciso di privilegiare quello in cui normalmente cessa l’attività lavorativa, onde consentire la partecipazione al maggior numero di famiglie.

Quale villaggio è stato scelto?
Sono stati presi contatti con diversi villaggi ed è stato scelto provvisoriamente il Villaggio Florenz, a Lido degli Scacchi, Ferrara, perché ha già avuto esperienza di vacanze con ragazzi disabili. 
I prezzi riportati nella proposta (qui il link) non sono definitivi perché: 1) in base al numero di partecipanti, sarà possibile ottenere degli sconti; 2) il villaggio prevede eventualmente anche altre sistemazioni; 3) è possibile verificare nel frattempo se, restando sulla costa romagnola (o veneta), vi sono anche altre villaggi che, a parità di proposta, facciano condizioni migliori (sono stati contattati anche altri villaggi nella zona dell’alto adriatico, che però si riservano di quantificare i costi una volta verificato il numero dei partecipanti).

Quale sistemazione all’interno del villaggio?
L’importante è acquisire le richieste, poi si verificheranno le tipologie più corrispondenti (quelle riportate nel foglio allegato sono al momento puramente indicative).

Come si può aderire?
Per aderire si può inviare una email di preiscrizione all’indirizzo azzaretti@libero.it (ovvero contattando il referente dello studio/centro in cui viene affisso il presente avviso, per ulteriori informazioni tel. allo 0331 775353, dopo le ore 18,30) specificando i dati relativi a: 1) numero dei partecipanti, 2) età, 3) tipologia della sistemazione richiesta, 4) periodo scelto (la prima e/o seconda settimana di agosto), 5) riferimenti telefonici/e mail per i successivi contatti. 


Il tutto entro il termine del 26 febbraio 2014.

Entro i successivi 10/15 gg. si terrà l’incontro per illustrare la migliore offerta che avremo trovato in base alle preiscrizioni, raccoglieremo le iscrizioni definitive e ci accorderemo per fare le prenotazioni con relativo versamento della caparra.
E’ importante sottolineare che ciascuna prenotazione verrà fatta individualmente da ciascuna famiglia direttamente con il villaggio, ma secondo le modalità ed i prezzi che avremo concordato nell’ambito della vacanza di gruppo.
Ne discende che eventuali problematiche che potessero insorgere successivamente (eventuali disdette della prenotazione, modifiche della sistemazione o altro) verranno trattate da ogni famiglia direttamente con il villaggio e verranno risolte in base al regolamento del villaggio (che ovviamente nel frattempo avremo acquisito e sarà a disposizione di tutti).

A scanso di equivoci, si precisa che questa non è un’iniziativa di tipo commerciale da parte di un operatore turistico, ma di una proposta per organizzare insieme, attraverso un aiuto reciproco, una vacanza (si spera) più soddisfacente.

Per questo, una volta costituito il gruppo, potremmo anche valutare insieme eventuali ulteriori esigenze e correttivi per migliorare la vacanza.

Grazie per l'attenzione.

Nessun commento:

Posta un commento